Con PlayStation 5, i videogiochi sono passati a una risoluzione ad altissima definizione, ma i giocatori dovrebbero comunque considerare i giochi più vecchi. Al contrario, è una buona occasione per giocare ad alcuni ottimi giochi horror ora che Halloween è qui, e ci sono alcuni titoli per PS2 che molti fan dovrebbero ancora ricordare.

Quando uscì la PS2, il mercato dei giochi horror era davvero in piena espansione, con titoli come Resident Evil e Silent Hill che portavano nuovi concetti per spaventare i giocatori di tutte le età. Sebbene la grafica sia meno fantastica di quella su PS5. Le storie sono sempre più significative e c’è molto da adorare.

Quando torni per trovare alcuni titoli dimenticati del passato di Halloween. Sfortunatamente, alcuni di questi giochi per PS2, come picchiarli su Chaos Legion, sono stati dimenticati. Sebbene questi giochi siano caduti in disgrazia, sono comunque piacevoli da giocare di nuovo grazie ai loro concetti di gioco distintivi.

1. Cronache di cuori d’ombra

Shadow Hearts è una serie di giochi JRPG per PS2 ambientati in una storia alternativa con terrore cosmico che segue il predecessore di PlayStation 1 del 1999 Koudelka. I giochi, che traggono ispirazione da HP Lovecraft e Devilman, seguono diversi personaggi.

Cronache di cuori d'ombra

Mentre si occupano di incidenti paranormali legati a personaggi storici ed eventi del mondo reale. Inoltre, i finali “cattivi” sono spesso finali ufficiali dei videogiochi. I giocatori dovrebbero provare questa serie se vogliono sperimentare lo stile unico di JRPG.

2. Legione del Caos

Chaos Legion, pubblicato nel 2003, è principalmente un picchiaduro in terza persona, nonostante quello che molti critici lo definirono così all’epoca. Creato da Capcom, il gioco sfida i giocatori a combattere legioni di nemici demoniaci attraverso numerosi livelli di ispirazione gotica.

Legione del Caos

Inoltre, il giocatore può acquisire ed evocare creature magiche note come “Legioni” per aiutare a combattere queste potenti orde.

3. Darkwatch: La maledizione dell’Occidente

Uno sparatutto in prima persona unico che combina i generi di spaghetti western e horror gotico è stato rilasciato nel 2005 con il nome di Darkwatch: Curse of the West. Il gioco, ambientato nel selvaggio West della fine del XIX secolo, è incentrato su un pistolero fuorilegge.

Darkwatch La maledizione dell'Occidente

Chiamato Jericho Cross, che si unisce al suddetto gruppo segreto di cacciatori di mostri dopo aver inavvertitamente rilasciato un signore dei vampiri di nome Lazarus Malkoth.

4. Telaio fatale

Fatal Frame ha una durata decente, con un totale di cinque giochi della serie, nessuno dei quali è inferiore. Tutti i giochi meritano di essere giocati da veri appassionati di horror poiché ognuno offre una prospettiva intrigante sul genere dei giochi horror.

Telaio fatale

Insieme a Fatal Frame su PS2, il gioco che ha dato il via a tutto è ancora tra i migliori. Il gioco non è così spaventoso come gli altri, ma la tensione e la paura sono palpabili, il che è importante sotto molti aspetti.

5. Echo Night: oltre

Echo Night, un’esclusiva per PlayStation, si fondeva efficacemente con Resident Evil e Silent Hill. Tuttavia, Echo Night è rimasto un po’ meno famoso degli altri due giochi. Sebbene avesse un seguito devoto, non raggiunse mai la popolarità dei suoi contemporanei.

Echo Notte Oltre

Tuttavia, se dai un’occhiata da vicino al terzo gioco della serie pubblicato su PlayStation 2, scoprirai un titolo che è ancora divertente da giocare oggi.

6. Cosa

Spesso è difficile trovare videogiochi che si avvicinino anche solo all’essere buoni come i film originali. La maggior parte delle volte cercano di accaparrarsi denaro per attirare gli amanti del cinema offrendo loro una brutta esperienza di gioco.

Cosa

Il personaggio principale del gioco horror di sopravvivenza in terza persona, il capitano delle forze speciali Blake, esplora la stazione spaziale e scopre più orrori di quanto chiunque avrebbe potuto immaginare.

7. Sofferenza

Suffering, un gioco per PS2 pubblicato nel 2004, è stato uno dei primi ad abbracciare l’idea delle scelte del giocatore che influenzano la trama. Le decisioni di una persona decideranno il suo vero corso nella vita, non lasceranno che la storia venga creata per loro mentre giocano.

Sofferenza

In questo caso, un uomo nel braccio della morte è accusato di aver ucciso la sua ex moglie e due figli, ma non ha memoria dell’evento.

8. Fredda paura

Alcuni problemi hanno afflitto l’uscita di Cold Fear, ma il tempismo è stato il più grande. È uscito poco dopo Resident Evil 4, che è senza dubbio uno dei migliori giochi della serie. Quindi è ingiusto che molti fan abbiano pensato che fosse un duplicato dell’altro gioco.

Fredda paura

A differenza della serie RE, è stato dimenticato per questo motivo. Inoltre, poiché si svolge su una nave in mezzo all’oceano di notte senza possibilità di fuga, il gioco aggiunge anche una nuova dimensione al genere horror di sopravvivenza.

9. Paura

Prima di cambiare il suo nome in Square Enix, Enix era un editore di videogiochi noto per le serie JRPG come il franchise di Dragon Quest. Tuttavia, hanno rilasciato molti giochi non JRPG, incluso The Fear, un gioco FMV del 2001 disponibile solo in Giappone.

Paura

I giocatori si immergeranno nel gioco e vorranno sperimentare tutti i possibili finali grazie all’ambiente realistico, alla fantastica cinematografia, all’incredibile sound design e agli elementi di gioco innovativi.

10. Sangue: L’ultimo vampiro

La serie Yarudora di sei giochi FMV è stata creata tra il 1998 e il 2000 con l’aiuto di un famoso studio di animazione giapponese Produzione IG.

Sangue l'ultimo vampiro

Questi romanzi visivi offrono ore di video meravigliosamente animati con scelte che portano a più di 20 possibili finali invece di una semplice grafica statica.

11. Sangue + Bacio di una notte

Il gioco d’azione-avventura del 2006 Blood + One Night Kiss, sviluppato dal famoso game designer Goichi Suda, popolarmente noto come Suda51, è stato rilasciato esclusivamente in Giappone e condivideva la stessa estetica visiva con la fronte in ombra del precedente classico di culto di Suda51, Killer7.

Sangue + Bacio di una notte

Il gioco si svolge dopo l’episodio sette, nel giorno sbagliato, ed è basato sulla serie anime Blood+, una linea temporale alternativa dell’originale Blood: The Last Vampire.

12. Paradosso di fase

Un puzzle platform di fantascienza con elementi di survival horror, Phase Paradox è stato lanciato nel 2001. Phase Paradox è un altro eccellente gioco horror che è stato rilasciato solo in Giappone.

Paradosso di fase

Ma è un sequel del film del 1995 PS1 lo sparatutto Philosoma, che ha ricevuto una versione internazionale ufficiale.

13. Van Helsing

Ci sono alcuni giochi con licenza che, nonostante la loro immagine negativa, possono essere eccellenti. Van Helsing, un gioco scaricabile di azione e avventura del 2004 basato sull’omonimo film horror d’azione, ne è un esempio.

Van Helsing

Simile al film, il videogioco segue il personaggio titolare mentre insegue Dracula per salvare Anna, una donna la cui famiglia è condannata a non raggiungere mai il paradiso fino alla morte di Dracula.

14. Hunter: La resa dei conti – Ribelle

Hunter: The Reckoning – Wayward è un gioco hack-and-slash del 2003 ambientato due anni dopo il gioco del 2002 Hunter: The Reckoning.

Hunter La resa dei conti - Ribelle

È basato sul gioco di ruolo da tavolo Hunter: The Reckoning, parte integrante della più ampia ambientazione di World of Darkness che include giochi come Vampire: The Masquerade.

15. Primordiale

L’avventura d’azione del 2003 Primal è ancora in gran parte dimenticata, sebbene sia stata recentemente ripubblicata su PS4. La protagonista del gioco è una donna di 21 anni di nome Jennifer “Jen” Tate, che subisce gravi ferite mentre cerca di impedire che il suo amante Lewis venga rapito da una creatura demoniaca.

Primordiale

Quando Jen è svenuta, il gargoyle Skree recupera il suo spirito e la porta in un viaggio per riscattare l’universo.

Leggi di più:

Jedi Tales: 10 Jedi che dovrebbero ottenere pantaloncini nella stagione 2!

Sheryl Underwood mostra la perdita di peso di 95 libbre in “The Talk”

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *