L’autore di un nuovo thriller, Krysty Wilson-Cairns, sugli eventi storici che sono serviti da ispirazione. Good Nurse è basato sui veri eventi dell’infermiera Amy Loughren, che ha aiutato la polizia ad arrestare Charles Cullen, un collega che in seguito è stato sospettato di aver ucciso più pazienti in modo bizzarro.

Il nuovo dramma, “The Good Nurse”, attualmente disponibile su Netflix, ha tutti gli elementi di un thriller classico: la posta in gioco è la più alta possibile, c’è un cattivo che sembra invincibile e l’eroina deve mostrare un coraggio eccezionale. Ma secondo la sceneggiatrice Krysty Wilson-Cairns, anche se la storia rappresentata nel film è interpretata da Jessica Chastain e Eddie Redmayne ed è basata sul romanzo di Charles Graeber, sembrerebbe troppo fantastica per accadere.

Good Nurse è già su Netflix?

Mercoledì 26 ottobre, il tanto atteso film The Good Nurse è finalmente apparso sulla centrale elettrica mondiale OTT Netflix. Dalla sua prima, The Good Nurse ha ricevuto recensioni positive da parte degli spettatori che vogliono anche sapere se è basato su una storia vera o meno.

Brava infermiera

Gli attori premio Oscar Eddie Redmayne e Jessica Chastain sono solo alcuni degli straordinari membri del team di Good Nurses. The Good Nurse, diretto da Tobias Lindholm, dovrebbe essere presto un altro grande successo su Netflix.

Anca in giro Brava infermiera è iniziato il giorno della sua uscita, grazie al suo cast acclamato dalla critica. Tuttavia, i fan di The Good Nurse stanno ancora determinando se la trama, incentrata su infermieri e medici, sia basata o meno su eventi reali.

Film Brava infermiera
Direttore Tobia Lindholm
Scrittori Carlo Graeber
Stelle Eddie Redmayne
Denise Pilliot
Dartel McRae
Generi Crimine
Dramma

Thriller
Data di rilascio 26 ottobre 2022
Lingua inglese
Luoghi di ripresa New Jersey Stati Uniti
Compagnie manifatturiere FilmNation Entertainment
Immagini di animali primitivi
Sito ufficiale Netflix

Charles Cullen: L’uomo dietro gli omicidi

Charles Cullen racconta la storia di un’infermiera del New Jersey che ha ucciso almeno 29 pazienti durante la sua carriera, sebbene sia sospettato di averne uccisi molti di più dal sistema sanitario che ha contribuito a coprire i suoi crimini in nome del denaro.

In The Good Nurse, Redmayne interpreta l’inquietante e minaccioso Cullen. Allo stesso tempo, Chastain interpreta Amy Loughren, un diverso tipo di infermiera ospedaliera che fa amicizia con Cullen prima che si renda conto che qualcosa non va e cerca di fermarlo.

Il serial killer americano Charles Edmund Cullen, che ha ammesso di aver ucciso persone durante i suoi 16 anni di carriera come badante nel New Jersey, se l’è cavata orribilmente senza essere arrestato per i suoi crimini.

Interviste successive con polizia, psicologi e media hanno rivelato che aveva ucciso molte più persone, anche se non riusciva a ricordare i loro nomi esatti. Tuttavia, riusciva spesso a ricordare i dettagli dei loro omicidi.

Devi leggere:

Big Mouth Stagione 6 Data di uscita, trailer, cast, trama!

Netflix rinnoverà 28 Days Haunted per una seconda stagione?

Charles Cullen era il più giovane di otto figli nati nel New Jersey nel 1960. Prima che Cullen avesse un anno, suo padre autista di autobus morì e, quando era adolescente, sua madre casalinga morì in un incidente d’auto.

Alla fine è diventato un infermiere e si è diplomato alla scuola per infermiere nel 1987 prima di mettersi insieme. Prima di divorziare nel 1993, lui e sua moglie avevano due figlie.

Si dice che in seguito Cullen lavorerà in alcuni ospedali e case di cura. Tuttavia, ha lasciato alcuni lavori dopo aver indagato sulle denunce di illeciti, anche quando una donna anziana lo ha riferito di essere entrato ripetutamente nella sua stanza.

Ha somministrato le iniezioni anche se non era l’infermiere che si prendeva cura di lei. Ha lavorato per diverse agenzie e ha ricoperto diverse posizioni permanenti tra il 1998 e il 2002. Si ritiene che abbia ucciso un certo numero di persone durante quel periodo. La digossina, spesso usata per trattare persone con battito cardiaco irregolare o insufficienza cardiaca, fu la sua scelta.

Tuttavia, alte dosi di questo farmaco possono essere fatali. Inoltre, Cullen somministrava quantità letali di insulina e altri farmaci nelle sacche di soluzione salina delle sue vittime. I suoi crimini sono stati commessi nell’arco di 16 anni, ma è stato solo nel 2003, quando ha accettato un lavoro al Somerset Medical Center di Somerville, nel New Jersey, che tutto è venuto alla luce.

Cosa ha motivato Charles Cullen a uccidere i pazienti?

Usando le informazioni, Cullen ha affermato di aver somministrato ai pazienti overdose per impedire loro di “codificare” o di andare in collasso cardiaco o respiratorio e di essere registrati come emergenza codice blu. Ha informato gli investigatori che non poteva sopportare di vedere o sentire dei tentativi di salvare la vita della vittima.

Inoltre, Cullen ha affermato di aver assunto un’overdose di persone per porre fine alla loro miseria e impedire al personale ospedaliero di trattarle in modo disumano. Tuttavia, non tutte le sue vittime avevano malattie avanzate.

Altre teorie sul movente di Cullen

Sebbene ci siano varie spiegazioni, nessuna è valida. Questo può accadere in molte circostanze, ma non crediamo ci sia una reale motivazione. Gli esseri umani hanno una tendenza naturale a cercare di portare un po’ di ordine in questo caos.

Abbiamo davvero bisogno di quella risposta per sentirci al sicuro, ma le fonti non sono d’accordo sul fatto che sia disponibile. La domanda più intrigante è come gli è permesso continuare a farlo, non perché. Questa, a parere di molti, era la domanda più inquietante. Molti hanno avuto il cuore spezzato quando si sono resi conto che qualcuno avrebbe potuto impedirglielo, ma non l’hanno fatto, apparentemente per motivi egoistici. La motivazione alla base di questo film è quella ragione specifica.

Il sistema sanitario americano esposto

Dopo che la storia di Cullens fu pubblicata, il pubblico e il governo furono scossi e la preoccupazione principale era se un simile errore potesse ripetersi. Questo incidente ha mostrato ancora più vulnerabilità nel sistema sanitario americano. Ha avuto reazioni contrastanti, ma non è cambiato molto.

Sebbene ci siano stati alcuni cambiamenti nelle procedure di assunzione degli infermieri, l’America ha ancora un sistema sanitario gestito principalmente per guadagno finanziario. E quando lo fa, c’è una buona probabilità che non possa essere umano. Con tutte le grandi istituzioni e processi che sono stati creati per migliorare le nostre vite, molti credono che lo sia. A causa della loro rigidità e freddezza, tutti si sono improvvisamente resi conto che si sarebbero rivoltati contro di loro e che i cineasti dovevano dotarli di compassione.

Tra le tante storie vere, The Good Nurse è considerato il secondo colpo di genio di Netflix dopo Dahmer, che ha battuto i record di spettatori globali dell’azienda. Di conseguenza, The Good Nurse è il film Netflix ideale per chi ama i thriller basati su storie vere.

Leggi di più:

Ant-Man 3 Quantum Realm World potrebbe confermare la principale teoria di Kang

Il trailer dell’imminente serie horror misteriosa di Netflix 1899 è appena uscito

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *